Crossroads-orizz-2021-neg-ev

Sabato 16 ottobre
Piacenza, Teatro President, ore 21:00
“Piacenza Jazz Fest”
ARTCHIPEL ORCHESTRA & ORCHESTRA DI VIA PADOVA
“Batik Africana Suite”
Direttore Ferdinando Faraò
Marco Mariani – tromba; Marco Fior – tromba; Massimo Marcer – tromba;
Michele Marrano – corno in fa; Alberto Bolettieri – trombone; Carlo Nicita – flauto;
Rudi Manzoli – sax soprano; Paolo Lopolito – sax alto; Germano Zenga – sax tenore;
Domenico Mamone – sax baritono; Naima Faraò – voce; Serena Ferrara – voce;
Francesca Sabatino – voce; Aziz Riahi – voce e percussioni; Dario Yassa – pianoforte;
Massimo Latronico – chitarra elettrica, bouzouki; Luca Bologna – basso elettrico;
Andrea Migliarini – batteria; Lorenzo Gasperoni – percussioni;
Ferdinando Faraò – direzione
Brani originali e arrangiamenti di Ferdinando Faraò,
Massimo Latronico, Domenico Mamone e Paolo Lopolito

Artchipel + Via Padova

Atmosfere etniche e respiro sinfonico: questo è l’incontro a organici unificati dell’Artchipel Orchestra e l’Orchestra di Via Padova, “laboratori sonori” entrambi con base a Milano.
La Artchipel Orchestra, attiva dal 2010, è guidata da Ferdinando Faraò, noto in primis come batterista ma qui impegnato esclusivamente nel ruolo di direttore (oltre che compositore e arrangiatore). La vocazione di questo ensemble è decisamente un jazz progressive.
L’Orchestra di Via Padova, fondata nel 2006 e coordinata dal chitarrista Massimo Latronico (pure lui autore e arrangiatore), traduce in musica il contesto multietnico del quartiere milanese attorno a via Padova. All’interno di questa formazione, immigrati di ogni provenienza danno voce alla loro cultura musicale di origine, in una evocativa sovrapposizione di tradizioni.
Abbiamo quindi da una parte una delle più avanzate e moderne espressioni della musica occidentale, consapevole di essere arte, dall’altra pratiche musicali non occidentali, spesso indifferenti al concetto di arte. Ma tra questi poli che sembrerebbero non potersi attrarre accade invece il miracolo, dovuto all’elasticità e alla consapevolezza dei musicisti coinvolti, capaci di esprimere il proprio universo musicale di riferimento e, contemporaneamente, di inoltrarsi in quello dei loro compagni di avventura. È come se i componenti delle due orchestre suonassero simultaneamente in due mondi musicali diversi, in un inebriante salto spazio-temporale.

Teatro President, Via Manfredi 30, Piacenza. Biglietteria serale dalle ore 20: tel. 338 2273423.
Prevendite: Piacenza Jazz Club, Via Musso 5, dal lunedì al venerdì dalle 15:00 alle 19:00.
Informazioni e prenotazioni: tel. 0523 579034, 366 5373201, www.piacenzajazzclub.it, segreteria@piacenzajazzclub.it.

Biglietti: intero € 22, ridotto € 18 (le riduzioni si applicano a soci Piacenza Jazz Club, under 20 e over 65).

Prevendita on-line: DIY Ticket

A questo evento si accede con il green pass.

Programma completo Crossroads 2021 su www.crossroads-it.org 

Seguici su
logo_fb_bl